Gli studenti del corso diurno e serale dell’ Istituto “Calabretta” di Soverato sono rientrati dal viaggio di istruzione all’EXPO 2015. Nei giorni milanesi gli allievi hanno ammirato le esposizioni dei diversi padiglioni nonché, in conclusione, la suggestiva coreografia dell’Albero della Vita. Gli alunni hanno manifestato un grande entusiasmo nel visitare L’EXPO commentando positivamente, tra tutti, il messaggio proveniente dai paesi degli  Emirati  Arabi Uniti, tendente ad  evidenziare  che il pianeta si può salvare solo con il contributo  di tutte le nazioni. In altre parole, il miglioramento ambientale e l’utilizzo delle risorse in modo più razionale  che ogni nazione deve ricercare, diventa ancora più possibile con la sinergia di tutti. Ciò porta inevitabilmente a garantire cibo e acqua ad ogni singola persona , allentando di conseguenza la tensione tra i vari popoli relativa alla sopravvivenza. Una mattina è stata dedicata alla visita della città: Duomo, Castello Sforzesco, Centro storico. Il terzo giorno  il gruppo accompagnato dalle docenti: Andreacchio  Adele, Palazzo Maria, Voci Antonella e Perri Susanna, nonché dal Dirigente Scolastico Demasi Gilio, si è spostata in Svizzera per visitare la città di Lugano, meta di una moltitudine di turisti provenienti da tutto il mondo. Nel pomeriggio la comitiva è partita per il rientro pernottando a Montepulciano dove gli alunni hanno gustato l’apprezzata cucina Toscana. Nella mattinata del 29 ripartenza per Soverato. I viaggi di istruzione, che hanno sempre caratterizzato l’offerta formativa  e contraddistinto l’Istituto, consentono agli alunni, come in questo caso la visita dell’EXPO e della città di Lugano, di conoscere usi e costumi delle nostre regioni e dei popoli   mete di visite, ma anche  e soprattutto di socializzare. Puntuale e attenta anche l’organizzazione del viaggio curata dall’agenzia Mirijello di Isca sull’Ionio.