PROGETTO AREA A RISCHIO

“Non si fa uguaglianza facendo parti uguali tra ineguali, ma è altrettanto vero che non si favorisce la mobilità sociale, aiutando i meno fortunati a costruirsi un destino migliore, costringendo tutti ai medesimi percorsi di studio che finiranno automaticamente per demotivare i più bravi ed espellere i più deboli.”

Partirà a breve il progetto Area a Rischio “Come tu mi vuoi”,  finanziato dal  Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria,  rivolto a 20 alunni del biennio dell’ITE “A. Calabretta” di Soverato al fine di contrastare la solitudine, il cyber bullismo e tutte le altre forme di disagio giovanile contribuendo così al miglioramento della qualità della vita scolastica.

Il progetto si pone  come obiettivo l’attuazione di azioni di prevenzione e recupero della dispersione scolastica e di riduzione della marginalità sociale, graduate e differenziate secondo le caratteristiche dei soggetti e le condizioni di disagio sociale e culturale dei contesti familiari e territoriali di riferimento.

Esso mira a recuperare i discenti  in difficoltà, scolarizzati e non scolarizzati, riconoscendone i bisogni e gli interessi, valorizzandone le risorse intellettuali, relazionali ed operative, promuovendone le capacità ai fini di una migliore integrazione socioculturale.

Le modalità didattiche utilizzate saranno  lezioni  sulle problematiche giovanili (Anoressia, Bulimia, Bullismo, Cyberbullismo...).

 

Documenti allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (progetto aree a rischio.pdf)Progetto Area a Rischio163 kB549